December 17, 2012

sezioni nel pensiero,
tentando di attraversare
sovrastrutture della realtà,
tra qui e lo schermo
un pieno di riflessi
che moltiplicano un nero
di assenza
di senso.
ruggine,
occhi gonfi e pesti
di vario notiziume.
droni digitali
neri, sabbiosi (neri).
pezzi di nervi
cervello sotto sale
acido, fin su nei denti.
sovrastrutture che frantumano la realtà.
tra qui e lo schermo,
sezioni nel pensiero.
misure, spazi dell’oppressione.
paesaggi chiusi, coerentemente perimetrati.
corse al buio
in trame che si stringono
nodi, fitte fiorescenze
di sovrapposizioni, trasparenti, successive.
copie di schemi e sistemi.
ordinata porzione di caos
che si riposiziona,
generando lamento antico,tecnologico.

Comments are closed.

%d bloggers like this: